Frenata di emergenza in curva

Home Forum …::CHIACCHERE DA BAR::… Frenata di emergenza in curva

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Autore
    Post
  • #6423
    AdrianoAdriano
    Partecipante

    Apro questa discussione per parlare, appunto, di come frenare in una situazione di emergenza in curva, ne ho sentite dire di tutti i colori da vari motociclisti… io non ho molta esperienza sulle 2 ruote, ma quello che sicuramente ho capito è che dipende molto dalla moto che si ha sotto il sedere!

    Quindi chiedo ai più esperti di voi come è preferibile comportarsi con la cagnolona, in versione originale o con le eventuali modifiche alla forcella, vista la notevole inerzia di cui è “dotata” ::beer

    Life is a journey, not a destination !

    #52747
    ponch71
    Partecipante

    Chiudi gli occhi ,toccati i coglioni , inizia a pregare …………..apri gli occhi


    se sei in carregiata anche questa volta è andata ………………………….

    #52748
    Foto del profilo di FacebookAlen
    Partecipante

    Dico la mia…
    durante un’uscita domenicale e percorrendo una strada di montagna stretta e piena di curve,eccomi arrivare da dietro 4-5 su moto tipo herly devinson…già li noto dallo specchietto che guidano da sboroni…mi sorpassano con indifferenza e una certa disinvoltura. L’ultimo del gruppetto era leggermente staccato ma dopo che mi ha sorpassato ha accellerato per ragiungere gli amici…ehmmm penso dentro di me,questi so scemi,non finisco di pensarlo che mi ritrovo subito dopo la curva una macchia ferma e una moto sul lato sinistro a terra e il pilota della moto sulla destra…lo sborone ha preso male la curva ed è finito contro l’auto…ho avuto calma e sangue freddo….evito vari detriti,guardo l’auto,poi il pilota (negli occhi e lui mi guarda come per dirmi,hai ragione,so stato un coglione) e proseguo senza fermarmi,lo faccio più avanti…se mi fossi fermato rischiavo che qualcuno mi venisse addosso.
    Quindi …da inesperto,in curva se è possibile non fermarsi mai.
    Ps: il pilota era leggermente malconcio (poco dopo è sopraggiunta l’ambulanza)
    moto credo che abbia suito molti danni (non era la cosa più importante come anche l’auto.
    Poi come dice ponch………………………………..

    #52749
    mich62
    Partecipante

    io mi affido alla madonna e tutti i santi che conosco…..poi pigio il destro …….comincio a scalare e non stacco mai 2 dita dal freno c’e da dire che l’impianto frenante della bulldog non mi ha mai tradito anzi risponde alla grande forse solo il mono non e all’altezza …. ::te ciao

    #52746
    Anonymous
    Membro

    Io sulla Superduke appena tocco i freni ( entrambi contemporaneamente ) la moto si raddrizza e vado lungo. Questo non succede se uso solo il posteriore, ma si rischia di scivolare con la ruota posteriore, sicche’ evito…
    Sono d’accordo con Alen, se si puo’, meglio non fermarsi, ma al piu’ cambiare traiettoria. Rallentando, ( almeno a me ), mi allarga; accellerando, posso riuscire a chiudere di piu’ la curva. Molto dipende anche dalle condizioni della strada. Se la strada non e’ pulita, cercherei di frenare leggermente e di mandarla quanto piu’ possibile delicatamente…. ma sai… anche per me vale cio’ che ha detto Ponch … ::beer

    #52745
    AdrianoAdriano
    Partecipante

    Certo… ponch va sempre dritto al sodo! :mrgreen:

    Quello che posso dire io è che , ovviamente, se si pinza l’ anteriore la moto tende a raddrizzarsi (la fisica purtroppo non è un’ opinione…) e quindi partire per la tangente della curva, mentre frenando con il posteriore ciò non accade… ma l’ efficacia della frenata è molto inferiore ed è sempre in agguato il bloccaggio della ruota…

    Io mi chiedevo se potevano esserci degli accorgimenti del tipo quelli che mi insegnarono al corso di guida sicura per auto ormai quasi 20 anni fa per le frenate su bagnato: per evitare un’ ostacolo se freni bruscamente e le ruote anteriori si bloccano, sterza a sinistra – molla il freno – lascia che l’ auto scarti – controsterza a destra – frena con il massimo potere frenante!
    E’ solo un esempio…

    Life is a journey, not a destination !

    #52750
    Anonymous
    Membro

    Il problema secondo me e’ che si parla di frenata di emergenza in curva. Mi spiego.
    Se sei all’ingresso della curva, anche se sei leggermente gia’ in piega, l’uso del freno posteriore sarebbe consigliabile: freni di meno, ma conservi in qualche modo la tua traiettoria ( alias: non vai a finire nella corsia opposta o nel fosso ). Ma siccome si parla di frenata in curva, in teoria tu sei gia’ in piega, magari ginocchio per terra, e li’ pigi di brutto il freno posteriore e ti parte il culo…

    Non puoi manco attaccarti a tutti e due i freni, per il motivo che abbiamo detto prima…
    Quindi in curva piu’ che frenare meglio evitare il problema, cambiando la traiettoria, se ci si riesce…

    Riguardo a quella manovra in auto, penso che in moto una manovra di simile estrema emergenza sarebbe quella che alle brutte, bisognerebbe appoggiarsi a terra ( visto che si e’ a pochi cm dall’asfalto ) e lasciar andare la moto preoccupandosi piu’ della propria strisciata che delle migliaia di euro di danni al proprio mezzo. Io una cosa cosi’ grazie a Dio non l’ho mai dovuta fare, ma in emergenza alle brutte non so se riuscirei ad avere la presenza di spirito/sangue freddo di saperlo fare…
    ::beer

    #52751
    Anonymous
    Membro

    la cosa importante è avere un po di margine…questa moto dovrebbe essere per il piacede di guidarla in relax senza cercare il limite ad ogni curva,se arrivi veloce e magari ti trovi un imprevisto e facile trovarti per terra…un mese fa sono caduto per colpa di uno s….. che mi son trovato davanti in una curva contromano,ho solo avuto il tempo di schivarlo e poi sono finito nella cunetta rovinando nell’asfalto ruvido!!!morale…..prudenza!!!! :gr

    #52752
    tiztiz
    Partecipante

    @mario64 wrote:

    la cosa importante è avere un po di margine…questa moto dovrebbe essere per il piacede di guidarla in relax senza cercare il limite ad ogni curva,se arrivi veloce e magari ti trovi un imprevisto e facile trovarti per terra…un mese fa sono caduto per colpa di uno s….. che mi son trovato davanti in una curva contromano,ho solo avuto il tempo di schivarlo e poi sono finito nella cunetta rovinando nell’asfalto ruvido!!!morale…..prudenza!!!! :gr

    Quoto , quando cerchi il limite con la Bulldog sai che nel caso di un emergenza c’è ben poco da fare ::doc ::doc

    #52753
    Anonymous
    Membro

    Proprio per l’appunto, mi e’ successo ieri! 😯
    Una bella frenatina di emergenza in curva. Non proprio di quelle quando esci da una curva cieca e ad un tratto trovi l’ostacolo ( come e’ successo ad Alen ) che fanno paura solo ad immaginarle…
    Scendevo dalla collina su cui lavoro, e ci sono ogni tipo di curve ( eccetto quelle lunghe ), tornanti, chicanes… e proprio in una di queste, molto stretta, quando stavo nella prima curva e mi dovevo raddrizzare per la seconda, ho scorto un idiota in auto che aveva occupato diciamo un 3/4 della mia corsia.

    Andavo allegro, sicche’ zero tempo per pensare. In questo post ho scritto bla-bla-bla. Si e’ scritto tutti bla-bla-bla. Beh, in quel momento, non ho avuto il tempo di ricordarmi niente, nessun trucchetto, o cose del genere. ::op
    Ho agito d’istinto, raga’, e penso che e’ l’unica cosa che succede in questi casi… In quell’ “attimo di secondo” mi sono ataccato ai freni, semplicemente cercando di rallentare il piu’ possibile, punto e basta. Al che mi e’ un po’ partito il posteriore ( come volevasi dimostrare ) ma per fortuna non tanto da cadere ( e’ stata quasi una scodata a zig-zag ); inevitabilmente ho allargato, ma per fortuna avevo ancora un metro e piu’ dal guard-rail. L’idiota ha raddrizzato, ma ne ha avuto lo spazio solo grazie alla mia inchiodata, volevo suonargli col clacson, ma ero troppo spaventato… e sono riuscito solo a maledirgli i morti dentro al casco…

    Poi, come sempre succede in questi casi, ho percorso i restanti 15 km da casa mia a 40 Km all’ora… ::op

    Morale: anche quando si viaggia un po’ piu’ veloci, come dice mario64, lasciarsi sempre un po’ di margine. Sempre.
    L’idiota che non sa guidare o pensa alle vacche, fottendosene di mettere in pericolo la vita degli altri e’ sempre in agguato… ::fu

    #52754
    mauri70
    Partecipante

    l’istinto di sopravvivenza la spunta sempre!!
    sono d’accordissimo nel lasciarsi sempre un pò di margine “di sicurezza”… rischiare non conviene

    #52755
    tiztiz
    Partecipante

    @mauri70 wrote:

    l’istinto di sopravvivenza la spunta sempre!!
    sono d’accordissimo nel lasciarsi sempre un pò di margine “di sicurezza”… rischiare non conviene

    Esatto , la Bull non perdona ::q

    #52756
    fabrizio
    Partecipante

    Io mi affido a SAn Brembo e un po’ si sana incoscenza…….
    Io sono uno di quelli che alla fine riesce ad usare sempre e tanto, anche se non vorrei ma alla fine mi viene d’istinto, il freno posteriore in appoggio duraante la curva. Se sbagli o hai problemi riesci persino a sfiorare il freno davanti senza quella bruschissima raddrizzata!!!!!

    Ponch alla fine ha la bibbia del secolo!!!!!! Che è poi quella che conta…….

Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.