Opinioni sulla guidabilità della BT

Home Forum …::CHIACCHERE DA BAR::… Opinioni sulla guidabilità della BT

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 34 totali)
  • Autore
    Post
  • #7100
    Anonymous
    Membro

    Premetto che non sono un esperto motociclista…per certi versi sono un neofita anche se ca. 15 anni fa andavo in giro quotidianamente con una Honda cb 350F (tutta un’latra moto ovviamente). Dopo ca. 4000 Km effettuati con la Bulldog ho l’impressione di non avere ancora una piena padronanza sul comportamento della moto…finchè guido in città o a basse velocità (fino a 70-80 Km/ora) quasi tutto bene…ma oltre avverto un senso di perdita di controllo soprattutto quando affronto le curve a destra (qualcuno mi ha spiegato che è dovuto alla presenza del cardano posto a sin.) mentre molto meglio se affronto le curve a sinistra, inoltre mi sembra di avvertire un eccessivo “alleggerimento” dell’avantreno anche nei rettilinei e ciò mi porta a non godere pienamente delle potenzialità della moto, timoroso per l’appunto di “perdere” il controllo.
    Grazie
    Saluti

    #63610
    Diegone80
    Partecipante

    Secondo me è tutta una tua impressione, dovuta magari alla poca confidenza, oppure hai le gomme che sono da cambiare e non ti danno la necessaria confidenza e tenuta, o ancora potrebbe essere il manubrio originale, che, essendo un pò ricurvo verso l’interno sulle estremità, magari non ti fa guidare in maniera leggermente innaturale e quindi non ti da totalmente quella confidenza di ui avresti bisogno.

    #63609
    Anonymous
    Membro

    @Diegone80 wrote:

    Secondo me è tutta una tua impressione, dovuta magari alla poca confidenza, oppure hai le gomme che sono da cambiare e non ti danno la necessaria confidenza e tenuta, o ancora potrebbe essere il manubrio originale, che, essendo un pò ricurvo verso l’interno sulle estremità, magari non ti fa guidare in maniera leggermente innaturale e quindi non ti da totalmente quella confidenza di ui avresti bisogno.

    Sarà una mia impressione (mi sto convincendo piano piano)…intanto le gomme sono nuove (pilot road 2) e la versione è 2005, quindi col manubrio nuova versione, però 15 anni fa con la moto precedente che aveva metà dei cavalli e ciclistica sicuramente non paragonabile andavo anche in autostrada a 130 km/ora (più di quello non faceva…era del ’74)…con questa già a 100-110 km/ora mi sembra di volare…o è il peso della moto (sicuramente la Honda pesava 70-80 kg in meno) o sto invecchiando e non ho più quella “grinta” che mi portava anche ad essere più spensierato e avere meno “fifa”…boh non sono sicuro…infatti un mio coetaneo (anzi ha superato già la cinquantina) ci siamo incontrati dopo tanto tempo e anche lui mi ha detto che un paio di anni fa ha comprato una Hornet 600 nuova versione 2009 e mi ha detto che va che è una meraviglia…anche lui non guidava una moto da tanti anni…è come se non fosse mai sceso! Gli ho chiesto se me la fa provare perchè sarei tentato di cambiarla…non so forse mi trovo meglio con le Honda? Solo che ne ho vista una ferma e salendoci sopra è un pò piccolina per la mia stazza…sono 182 cm per 85 Kg. Penso proprio che farò una prova…mi dispiacerebbe comunque vendere la BT perchè esteticamente mi piace molto!

    #63603
    Foto del profilo di Facebookdagolino
    Partecipante

    Se l’avantreno non ti da sicurezza e le gomme sono nuove , prova a cambiare l’olio nelle forcelle , forse se e’ ancora quello del 2005 ne avrebbe un esagerato bisogno . La pressione della gomma e’ OK?

    #63604
    fernandofernando
    Moderatore

    In lombardia ci sono un sacco di ragazzi del forum, alcuni anche veramente esperti. Magari incontrati con uno di loro e fagliela provare. Ti potrà dire se la moto va bene o ha qualche problema di tenuta stradale. Nel caso la moto fosse ok allora non hai trovato il giusto feeling. Però sarebbe strano: ti dico che è una moto facilissima da guidare soprattutto fuori città, ed anche agile nonostante il suo peso. Almeno per quelli della nostra stazza (io 183 cm per 88 kg e 46 primavere).

    #63602
    MOTOTURISTA
    Membro

    @bulldogmania wrote:

    @Diegone80 wrote:

    Secondo me è tutta una tua impressione, dovuta magari alla poca confidenza, oppure hai le gomme che sono da cambiare e non ti danno la necessaria confidenza e tenuta, o ancora potrebbe essere il manubrio originale, che, essendo un pò ricurvo verso l’interno sulle estremità, magari non ti fa guidare in maniera leggermente innaturale e quindi non ti da totalmente quella confidenza di ui avresti bisogno.

    Sarà una mia impressione (mi sto convincendo piano piano)…intanto le gomme sono nuove (pilot road 2) e la versione è 2005, quindi col manubrio nuova versione, però 15 anni fa con la moto precedente che aveva metà dei cavalli e ciclistica sicuramente non paragonabile andavo anche in autostrada a 130 km/ora (più di quello non faceva…era del ’74)…con questa già a 100-110 km/ora mi sembra di volare…o è il peso della moto (sicuramente la Honda pesava 70-80 kg in meno) o sto invecchiando e non ho più quella “grinta” che mi portava anche ad essere più spensierato e avere meno “fifa”…boh non sono sicuro…infatti un mio coetaneo (anzi ha superato già la cinquantina) ci siamo incontrati dopo tanto tempo e anche lui mi ha detto che un paio di anni fa ha comprato una Hornet 600 nuova versione 2009 e mi ha detto che va che è una meraviglia…anche lui non guidava una moto da tanti anni…è come se non fosse mai sceso! Gli ho chiesto se me la fa provare perchè sarei tentato di cambiarla…non so forse mi trovo meglio con le Honda? Solo che ne ho vista una ferma e salendoci sopra è un pò piccolina per la mia stazza…sono 182 cm per 85 Kg. Penso proprio che farò una prova…mi dispiacerebbe comunque vendere la BT perchè esteticamente mi piace molto!

    Carissimo, amico…
    Dal mio punto di vista, non penso effettivamente che la tua “senzazione” sia una questione che riguarda assolutamente il tipo di moto, che guidi o che guiderai (honda o yamaha BT, o altre) ma invece a prescindere da tutto, credo questa tua senzazione di …insicurezza... (che è anche mia…e che mi accompagna oramai felicemente da tanti anni), sia quel “certo non so che...” che viene elaborato quasi inconsciamente dal nostro cervello, come un meccanismo atto a frenarci, quasi come per difenderci, cioè una specie di campanello di allarme che in noi si è evoluto con gli anni, e che ci porta ora ad avere una certa inquietudine o insicurezza (chiamala come vuoi,,,) che avvertiamo durante la guida della niostra moto, specialmente ad una certa andatura o in certe manovre. Come a voler dire, “Guardati bene ragazzo, stai attento che non hai più 20 anni”, e che certe chimiche adrenaliniche di un tempo (che ti facevano usare o osare con la moto,…) adesso sono finite. La stessa senzazione per esempio io l’avverto e l’avvertivo guidando sia una honda che una guzzi,…che sono moto completamente diverse.
    Ecco perchè dico che non si tratta solo di un fattore di moto,…si tratta invece di noi e di come siamo e di come istintivamente reagiamo :mrgreen:
    E’ vero che certe indole innate ci fanno fare cose meglio degli altri, ma si vede che io allora non sono proprio tagliato per fare il centauro, quindi prendendo atto di questo mio limite, non lo vivo come un handicap ( perche non posso andare a 200 all’ ora, o non rieco a grattare le pedane sull’ asfalto in piega ( non me ne può fregar di meno :mrgreen: ), anzi da un certo punto lo considero come la beata voce del mio angelo custode che mi accompagna nei miei viaggi.
    quindi non preoccuparti di questa tua senzazione, ma fanne saggezza di vita e se poi vuoi,….

    FAI COME ME:
    LASCIA PERDERE IL MOTOCICLISTA E,…. DIVENTA MOTOTURISTA

    Ciao
    Ps: per il mototurista ti serve solo una moto e una macchina fotografica :gr

    #63608
    rosso65rosso65
    Moderatore

    @MOTOTURISTA wrote:

    @bulldogmania wrote:

    @Diegone80 wrote:

    Secondo me è tutta una tua impressione, dovuta magari alla poca confidenza, oppure hai le gomme che sono da cambiare e non ti danno la necessaria confidenza e tenuta, o ancora potrebbe essere il manubrio originale, che, essendo un pò ricurvo verso l’interno sulle estremità, magari non ti fa guidare in maniera leggermente innaturale e quindi non ti da totalmente quella confidenza di ui avresti bisogno.

    Sarà una mia impressione (mi sto convincendo piano piano)…intanto le gomme sono nuove (pilot road 2) e la versione è 2005, quindi col manubrio nuova versione, però 15 anni fa con la moto precedente che aveva metà dei cavalli e ciclistica sicuramente non paragonabile andavo anche in autostrada a 130 km/ora (più di quello non faceva…era del ’74)…con questa già a 100-110 km/ora mi sembra di volare…o è il peso della moto (sicuramente la Honda pesava 70-80 kg in meno) o sto invecchiando e non ho più quella “grinta” che mi portava anche ad essere più spensierato e avere meno “fifa”…boh non sono sicuro…infatti un mio coetaneo (anzi ha superato già la cinquantina) ci siamo incontrati dopo tanto tempo e anche lui mi ha detto che un paio di anni fa ha comprato una Hornet 600 nuova versione 2009 e mi ha detto che va che è una meraviglia…anche lui non guidava una moto da tanti anni…è come se non fosse mai sceso! Gli ho chiesto se me la fa provare perchè sarei tentato di cambiarla…non so forse mi trovo meglio con le Honda? Solo che ne ho vista una ferma e salendoci sopra è un pò piccolina per la mia stazza…sono 182 cm per 85 Kg. Penso proprio che farò una prova…mi dispiacerebbe comunque vendere la BT perchè esteticamente mi piace molto!

    Carissimo, amico…
    Dal mio punto di vista, non penso effettivamente che la tua “senzazione” sia una questione che riguarda assolutamente il tipo di moto, che guidi o che guiderai (honda o yamaha BT, o altre) ma invece a prescindere da tutto, credo questa tua senzazione di …insicurezza... (che è anche mia…e che mi accompagna oramai felicemente da tanti anni), sia quel “certo non so che...” che viene elaborato quasi inconsciamente dal nostro cervello, come un meccanismo atto a frenarci, quasi come per difenderci, cioè una specie di campanello di allarme che in noi si è evoluto con gli anni, e che ci porta ora ad avere una certa inquietudine o insicurezza (chiamala come vuoi,,,) che avvertiamo durante la guida della niostra moto, specialmente ad una certa andatura o in certe manovre. Come a voler dire, “Guardati bene ragazzo, stai attento che non hai più 20 anni”, e che certe chimiche adrenaliniche di un tempo (che ti facevano usare o osare con la moto,…) adesso sono finite. La stessa senzazione per esempio io l’avverto e l’avvertivo guidando sia una honda che una guzzi,…che sono moto completamente diverse.
    Ecco perchè dico che non si tratta solo di un fattore di moto,…si tratta invece di noi e di come siamo e di come istintivamente reagiamo :mrgreen:
    E’ vero che certe indole innate ci fanno fare cose meglio degli altri, ma si vede che io allora non sono proprio tagliato per fare il centauro, quindi prendendo atto di questo mio limite, non lo vivo come un handicap ( perche non posso andare a 200 all’ ora, o non rieco a grattare le pedane sull’ asfalto in piega ( non me ne può fregar di meno :mrgreen: ), anzi da un certo punto lo considero come la beata voce del mio angelo custode che mi accompagna nei miei viaggi.
    quindi non preoccuparti di questa tua senzazione, ma fanne saggezza di vita e se poi vuoi,….

    FAI COME ME:
    LASCIA PERDERE IL MOTOCICLISTA E,…. DIVENTA MOTOTURISTA

    Ciao
    Ps: per il mototurista ti serve solo una moto e una macchina fotografica :gr

    Io aggiungerei anche………… una cartina geografica :mrgreen:… ,giusto per non perdersi……………..

    Il motociclista non si perde mai........trova solo la strada più bella

    #63607
    Anonymous
    Membro

    @MOTOTURISTA wrote:

    @bulldogmania wrote:

    @Diegone80 wrote:

    Secondo me è tutta una tua impressione, dovuta magari alla poca confidenza, oppure hai le gomme che sono da cambiare e non ti danno la necessaria confidenza e tenuta, o ancora potrebbe essere il manubrio originale, che, essendo un pò ricurvo verso l’interno sulle estremità, magari non ti fa guidare in maniera leggermente innaturale e quindi non ti da totalmente quella confidenza di ui avresti bisogno.

    Sarà una mia impressione (mi sto convincendo piano piano)…intanto le gomme sono nuove (pilot road 2) e la versione è 2005, quindi col manubrio nuova versione, però 15 anni fa con la moto precedente che aveva metà dei cavalli e ciclistica sicuramente non paragonabile andavo anche in autostrada a 130 km/ora (più di quello non faceva…era del ’74)…con questa già a 100-110 km/ora mi sembra di volare…o è il peso della moto (sicuramente la Honda pesava 70-80 kg in meno) o sto invecchiando e non ho più quella “grinta” che mi portava anche ad essere più spensierato e avere meno “fifa”…boh non sono sicuro…infatti un mio coetaneo (anzi ha superato già la cinquantina) ci siamo incontrati dopo tanto tempo e anche lui mi ha detto che un paio di anni fa ha comprato una Hornet 600 nuova versione 2009 e mi ha detto che va che è una meraviglia…anche lui non guidava una moto da tanti anni…è come se non fosse mai sceso! Gli ho chiesto se me la fa provare perchè sarei tentato di cambiarla…non so forse mi trovo meglio con le Honda? Solo che ne ho vista una ferma e salendoci sopra è un pò piccolina per la mia stazza…sono 182 cm per 85 Kg. Penso proprio che farò una prova…mi dispiacerebbe comunque vendere la BT perchè esteticamente mi piace molto!

    Carissimo, amico…
    Dal mio punto di vista, non penso effettivamente che la tua “senzazione” sia una questione che riguarda assolutamente il tipo di moto, che guidi o che guiderai (honda o yamaha BT, o altre) ma invece a prescindere da tutto, credo questa tua senzazione di …insicurezza... (che è anche mia…e che mi accompagna oramai felicemente da tanti anni), sia quel “certo non so che...” che viene elaborato quasi inconsciamente dal nostro cervello, come un meccanismo atto a frenarci, quasi come per difenderci, cioè una specie di campanello di allarme che in noi si è evoluto con gli anni, e che ci porta ora ad avere una certa inquietudine o insicurezza (chiamala come vuoi,,,) che avvertiamo durante la guida della niostra moto, specialmente ad una certa andatura o in certe manovre. Come a voler dire, “Guardati bene ragazzo, stai attento che non hai più 20 anni”, e che certe chimiche adrenaliniche di un tempo (che ti facevano usare o osare con la moto,…) adesso sono finite. La stessa senzazione per esempio io l’avverto e l’avvertivo guidando sia una honda che una guzzi,…che sono moto completamente diverse.
    Ecco perchè dico che non si tratta solo di un fattore di moto,…si tratta invece di noi e di come siamo e di come istintivamente reagiamo :mrgreen:
    E’ vero che certe indole innate ci fanno fare cose meglio degli altri, ma si vede che io allora non sono proprio tagliato per fare il centauro, quindi prendendo atto di questo mio limite, non lo vivo come un handicap ( perche non posso andare a 200 all’ ora, o non rieco a grattare le pedane sull’ asfalto in piega ( non me ne può fregar di meno :mrgreen: ), anzi da un certo punto lo considero come la beata voce del mio angelo custode che mi accompagna nei miei viaggi.
    quindi non preoccuparti di questa tua senzazione, ma fanne saggezza di vita e se poi vuoi,….

    FAI COME ME:
    LASCIA PERDERE IL MOTOCICLISTA E,…. DIVENTA MOTOTURISTA

    Ciao
    Ps: per il mototurista ti serve solo una moto e una macchina fotografica :gr

    Ti ringrazio innanzitutto per la tua solidarietà…almeno non sono l’unico ad avere queste sensazioni. Comunque l’avevo messo in conto e quello che dici è sacrosanto…considera che ogni volta che salgo in moto per andare al lavoro (faccio ca. 80 Km a-r) mi dico…non tanto inconsciamente…di andare piano, non fare colpi di testa, perchè vorrei rivedere i miei 3 figli la sera. Ripeto…è anche vero…che la strada che percorro abitualmente è una delle più pericolose d’Italia (per i lombardi si tratta delle Regina che costeggia il lago di Como) e ne ho sentito di motociclisti in questi anni schiantati o messi sotto dalle macchine…e questo sicuramente è un forte deterrente…anche perchè non fai a tempo a toccare i 90 Km/h che c’è subito una curva, o qualcuno altro che fa sorpassi avventati con l’auto o la moto nell’altra corsia. Comunque l’altro giorno ho incontrato un tizio in BMW con 40 cv in più dei miei che aveva più fifa di me a sorpassare il camion che stava davanti….io non ce l’ho fatta più ed ho aperto il gas tirando di brutto per sorpassare nei pochi metro che avevo a disposizione quel camion…ma una frazione di secondo dopo aver completato la manovra mi dicevo…ma che cazzo stai facendo, rallenta e non ti fare venire strane idee in testa…e così sono rientrato nella mia solita velocità di crociera di 70-80 Km/h max 90 nelle gallerie e nei pochi rettilinei. Sì…caro amico…penso che sia proprio come dici tu…lo sentivo già da un pezzo…da quando anche gli altri mi ripetono che non ho più vent’anni…solo che non volevo ammetterlo…ma va bene lo stesso….è già tanto che riusciamo a salire in moto e arrivare sani e salvi a destinazione (sigh!).
    Un caro saluto
    Paolo

    #63618
    rosso65rosso65
    Moderatore

    Bello il tuo avatar……………

    Il motociclista non si perde mai........trova solo la strada più bella

    #63605
    AdrianoAdriano
    Partecipante

    Ti dico la mia…

    Premetto che sopra i 100-110 km/h non puoi pretendere che la bulla sia stabile se mantieni la posizione eretta della seduta… specie se sei alto… devi per forza acquattarti, in fondo la bull non è una moto nata per le alte percorrenze (a differenza della Hornet… che è un altro genere di moto…).

    Inizialmente anch’ io trovavo difficoltà nel trovare il feeling in curva… quando ho cambiato pneumatici (ora monto Metzler M3) il mondo è cambiato… quanto ho messo le forche sotto le mani di Ponch è cambiata la moto!!! Adesso attendo di cambiare manubrio… e li dovrei aver finito con la ricerca del feeling (non ho intenzione di passare alle forche R1, vera soluzione ai problemi di assetto della bull!).

    Anch’ io ho più problemi a piegare a Dx che a SX (specie in montagna), ma non lo reputo un problema di cardano… il problema è che le curve a dx le affronti per forza di cose più piano ed il raggio di curvatura è sempre minore delle rispettive a sx! E sentire il BT che pulsa al minimo con il manubrio tutto (anche solo “molto”) chiuso non è una bella sensazione… ma una volta preso le debite misure la guida della bull può togliere parecchie soddisfazioni!

    E’ ovvio che se il tuo paragone è la guida di missili a 4 cilindri come l’ Hornet allora posso avanzare l’ ipotesi che hai sbagliato moto, o che l’ hai interpretata male… in fondo la Bull è una derivazione “stradista” di una custom, e come tale non se la cava per niente male!!! Specie se la si confronta con altre moto del genere… Anzi!!!

    Anch’ io giro con amici che guidano naked 4 cilindri di derivazione stradale, ma so benissimo che se mi metto in testa di piegare come loro significa che ho voglia di farmi una limonata con l’ asfalto!!!

    La bull non va portata in curva come un ossesso… piuttosto bisogna portarla a pennellare le curve come un pittore in stato di grazia :mrgreen:

    Life is a journey, not a destination !

    #63606
    Anonymous
    Membro

    @Adriano wrote:

    Ti dico la mia…

    Premetto che sopra i 100-110 km/h non puoi pretendere che la bulla sia stabile se mantieni la posizione eretta della seduta… specie se sei alto… devi per forza acquattarti, in fondo la bull non è una moto nata per le alte percorrenze (a differenza della Hornet… che è un altro genere di moto…).

    Inizialmente anch’ io trovavo difficoltà nel trovare il feeling in curva… quando ho cambiato pneumatici (ora monto Metzler M3) il mondo è cambiato… quanto ho messo le forche sotto le mani di Ponch è cambiata la moto!!! Adesso attendo di cambiare manubrio… e li dovrei aver finito con la ricerca del feeling (non ho intenzione di passare alle forche R1, vera soluzione ai problemi di assetto della bull!).

    Anch’ io ho più problemi a piegare a Dx che a SX (specie in montagna), ma non lo reputo un problema di cardano… il problema è che le curve a dx le affronti per forza di cose più piano ed il raggio di curvatura è sempre minore delle rispettive a sx! E sentire il BT che pulsa al minimo con il manubrio tutto (anche solo “molto”) chiuso non è una bella sensazione… ma una volta preso le debite misure la guida della bull può togliere parecchie soddisfazioni!

    E’ ovvio che se il tuo paragone è la guida di missili a 4 cilindri come l’ Hornet allora posso avanzare l’ ipotesi che hai sbagliato moto, o che l’ hai interpretata male… in fondo la Bull è una derivazione “stradista” di una custom, e come tale non se la cava per niente male!!! Specie se la si confronta con altre moto del genere… Anzi!!!

    Anch’ io giro con amici che guidano naked 4 cilindri di derivazione stradale, ma so benissimo che se mi metto in testa di piegare come loro significa che ho voglia di farmi una limonata con l’ asfalto!!!

    La bull non va portata in curva come un ossesso… piuttosto bisogna portarla a pennellare le curve come un pittore in stato di grazia :mrgreen:

    Ok, le tue considerazioni mi sembrano ragionevoli e per certi versi consolanti…cioè le mie non sono solo “impressioni” ma c’è qualcosa di vero che magari io amplifico perchè non sono proprio un esperto motociclista e per le altre ragioni esposte prima.
    Grazie Adriano
    Ciao

    #63614
    Anonymous
    Membro

    guarda io moto ne ho avute tante e ti posso confermare che secondo le mie impressioni di guida la bull è stabile eccome, in rettilineo sembra di viaggiare su dei binari, anche alla massima velocità, sui percorsi tortuosi devi capirla come impostare le curve, non è certo una supersport, ma la stabilità secondo il mio giudizio non è da mettere in discussione,
    è forse più probabile che sia una tua sensazione, cerca di goderti la guida vedrai che ti sentirai più disinvolto, se poi ritieni che la moto abbia qualche problema di stabilità non ti resta che farla provare e controllare a qualcuno esperto, solo così potrai fugarti eventuali dubbi… ciao ::beer

    #63611
    Anonymous
    Membro

    anche io sono d’accordo la bull potrà avere tante mancanze ma certo non si può dire che gli manca la “sincerità” e la stabilità. è maneggevole e stabile però io mi sono accorto che rispetto alla mia bmw va guidata molto di più…e questo all’inizio mi aveva creato dubbi ma ora mi diverte un sacco……

    #63612
    Anonymous
    Membro

    @Palmiro wrote:

    anche io sono d’accordo la bull potrà avere tante mancanze ma certo non si può dire che gli manca la “sincerità” e la stabilità. è maneggevole e stabile però io mi sono accorto che rispetto alla mia bmw va guidata molto di più…e questo all’inizio mi aveva creato dubbi ma ora mi diverte un sacco……

    Ciao, cosa intendi esattamente con “rispetto alla BMW va guidata molto di più”? Che modello avevi di bmw? Grazie.

    #63613
    Anonymous
    Membro

    avevo una bmw r1100r del 1999, con il boxer e le proverbiali sospenssioni bmw non dovevicurvare, dovevi solo pensare di farlo…e lei ubbidiente scendeva e saliva…invece con la bull devo impegnarmi di più, nell’inserimento della curva nel mantenere la traiettoria e uscire…impegno più fisico nel fare tutto questo ecco dove io ho notato una differenza.
    ma ovviamente parliamo di due moto diverse e in quanto tali solo parzialmente paragonabili, ho provato una r1200r nuova per un giorno e mi sembrava di avere una moto molto diversa in mano rispetto alla mia r.
    cmq parlaci e sviluppaci un rapporto…vedrai che non ti tradirà mai !!!

    ciao ciao

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 34 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.