Qualità Arai

Home Forum …::ACCESSORI::… Qualità Arai

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Autore
    Post
  • #3744
    n7ppo
    Membro

    Allora, comincio col dire che, essendo la mia capa stata preservata da un Arai nero nel 2001, non sono intenzionato a cambiare marca. Ora ho un RX7XX del 2002, che sembra ancora nuovo. Il primo inconveniente l’anno scorso, quando si è rotto il gancio di una delle due calottine che coprono il meccanismo della visiera. Venticinque euro. Più di quattro anni dopo l’acquisto… poi si è scollato il bordo nero inferiore di finitura del guscio, ma san bostik ha posto rimedio definitivo.

    Adesso che è il quinto anno, alcuni particolari si stanno letteralmente sfasciando. La cintura sottomento si sta sfilacciando, ho appena sostituito la presa d’aria sulla mentoniera (neanche tanto, 8 Euro) e, tornato a casa, dopo la pulizia del casco faccio per inserire la visiera e… che succede? Mi resta in mano il supporto sinistro, causa rottura della testa delle due viti (in plastica) che tengono il meccanismo.

    Per carità, lungi da me invocare la garanzia perchè comunque con quel casco di strada ne ho fatta davvero tanta… 20mila con la BT, più almeno altri 10mila di prove che faccio per lavoro. Ma volevo condividere con voi un pensiero… Il manuale dice di sostituire il casco circa ogni quattro anni. E’ come se i componenti fossero progettati per durare esattamente quel lasso di tempo!!!

    ‘sti giapponesi…

    #11889
    Bulljan
    Membro

    Esatto, non fa una grinza, dai 2 ai 4 anni incominciano gli effetti di decadimento atti a favorire l’acquisto di un nuovo prodotto (tanto loro hanno già dichiarato prima la durata del casco…).

    Il mercato vuole cosi’… meno male che sul libretto della Bull non é riportata la data di scadenza! 🙄

    Saluti
    BJ

    #11890
    n7ppo
    Membro

    Solo che un RX7 nuovo di listino tocca i 700 (SETTECENTO) nEuri… se il casco deve diventare usa e getta, tanto vale prenderlo alla Lidl!-

    #11891
    Bulljan
    Membro

    Ma tu mi insegni che la sicurezza non ha prezzo (e loro lo sanno benissimo… furbacchioni!) 😈

    #11892
    n7ppo
    Membro

    @Bulljan wrote:

    Ma tu mi insegni che la sicurezza non ha prezzo (e loro lo sanno benissimo… furbacchioni!) 😈

    Mica per niente mi ero preso il top di gamma… ma viti in perspex (come le copertine dei CD) mi sono sembrate strane… ripeto, per il resto l’oggetto è fatto benissimo. Solo che non credevo avrebbe cominciato a smontarsi a cinque anni esatti, specie visto che lo tratto con i guanti…di velluto!

    #11893
    Anonymous
    Membro

    Io mi ricordo un test di AltroConsumo (rivista dei consumatori), che metteva alla prova diversi caschi, con prove dinamiche anche più severe di quelle dell’omologazione:
    un normalissimo Nolan da 150 euro (in termoplastica) era risultato il migliore, superando i costosi Shoei e Arai in fibra e carbonio…….

    Questo per dire che il prezzo non indica per forza la qualità.

    Un casco lo usai per 9 anni (un jet della DIC giapponese in fibra) e fuori era ancora bello… solo che l’interno si stava praticamente sgretolando 😳 ;

    Comunque lo vuoi costruire, in un casco c’è sempre molta plastica, che col sole e la pioggia non può durare più di tanto. Per me un buon compromesso è cambiarlo ogni 4 anni e spenderci non più di 200 euro.

    #11894
    RudyRudy
    Partecipante

    Beh ,non vorrei rompere le uova nel paniere .Non è proprio una legge del mercato e più una legge di polimeri , la catena dei polimeri anno una durata di coesione che dura un determinato periodo , 😕 dipende dalla composizione dei vari leganti .quindi per una certa sicurezza le case ti garantiscono una certa durata , poi ……. 😥

    #11895
    n7ppo
    Membro


    Forse dovrei solo prendermene uno senza troppi coperchietti di plastica…

    #11896
    Anonymous
    Membro

    @Rudy wrote:

    Beh ,non vorrei rompere le uova nel paniere .Non è proprio una legge del mercato e più una legge di polimeri , la catena dei polimeri anno una durata di coesione che dura un determinato periodo , 😕 dipende dalla composizione dei vari leganti .quindi per una certa sicurezza le case ti garantiscono una certa durata , poi ……. 😥

    D’accordo che i polimeri hanno una durata limitata; allora che senso ha la fibra che non sente il peso degli anni, se poi tutto il resto del casco si sgretola dopo cinque anni? Camminiamo con la sola calotta in testa?

    Se un casco mi costa 700 euro (e non ci faccio le corse), come l’Arai del Nippo, allora voglio la garanzia di 10 anni, sennò è una presa in giro… 😯

    #11897
    Anonymous
    Membro

    @Alex72 wrote:

    Se un casco mi costa 700 euro (e non ci faccio le corse), come l’Arai del Nippo, allora voglio la garanzia di 10 anni, sennò è una presa in giro… 😯

    …anche questo è vero….quoto!!!

    #11898
    Anonymous
    Membro

    Mi sento di difendere Arai. Per lavoro avevo dovuto contestare il distacco del bordo in plastica avvenuto nell’immediatezza dell’acqusito. dopo brevissimo tempo il problema si ripropose e l’Arai ha cambiato il casco con altro nuovo. Per quanto riguarda le altre cose, prova a rivolgerti dal rivenditore in quanto – problemi manifestati anche a me – l’Arai esegue molte operazioni di manutenzione in garanzia anche dopo svariati anni. Ricordo che a Monza durante una gara superbike di alcuni anni orsono mi tenettero il casco tutta la giornata presso il loro stand e me lo restituirono perfetto e totalmente revisionato; era addirittura sparito un soffio che avevo all’altezza dell’occhio sinistro avendomi regolato la posizionatura della visera.

    #11899
    n7ppo
    Membro

    …come ho detto all’inizio di questo post, comunque il mio prossimo casco sarà ancora un Arai. Ho persino conosciuto Arai-san in persona!!!
    Facendo la somma, 25 (coppia calottine esterne) + 8 (presa d’aria mentoniera) + 2 (set viti) fanno 35 euro in 5 anni. Trascurabili per il prezzo del casco, ma… inaspettati per la cura che ho del medesimo. Il bordo scollato me lo sono ri-incollato da solo perchè volevo partire per il mio giro, invece che tornare dal rivenditore… è stato interessante in ogni caso scambiarsi le idee in proposito!
    Forse questa discussione andava messa piuttosto nelle chiacchiere da bar, considerato che il casco NON E’ un accessorio…

    …e forse la cosa di cui discutere è non tanto il fabbricante quanto l’importatore?

    #11900
    Anonymous
    Membro

    @nippo_ wrote:

    Forse questa discussione andava messa piuttosto nelle chiacchiere da bar, considerato che il casco NON E’ un accessorio…

    …. accessorio prezioso e insostituibile….. ❗ ❗

Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.